Mieli d'Italia

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
HOME SANITA' DEGLI ALVEARI A.Tumida, alveari indenni appena spostati a Rosarno: infestati!

A.Tumida, alveari indenni appena spostati a Rosarno: infestati!

email Stampa PDF
aggiornato 15 novembre 2014

20141115 allarmeA seguito del rogo del secondo apiario a C.da Collina, Rosarno (Rc) in cui, il 18 di settembre, s'è rinvenuto il coleottero, il 4 di novembre sono stati collocati due nuclei "sentinella" sicuramente non infestati. Il 14 di novembre i due nuclei "sentinella" sono risultati infestati dal parassita. Va specificato che il sito è nell'epicentro del focolaio e che nell'area circostante per diversi Km non risultano altri apiari sopravissuti alla mattanza dei roghi purificatori.

Che dire?

  • Sono state acquistate e distribuite le trappole più efficaci in questo periodo stagionale per monitorare la presenza parassitaria?
  • E' stata effettuata una autorizzazione urgente, in deroga, di un preparato efficace contro il coleottero per poter trattare tutti gli alveari di un ampio raggio intorno a quell'apiario?
  • E' stato sollecitamente distribuito agli apicoltori questo preparato antiparassitario?
  • Sono state rintracciate e trattate tutte le famiglie d'api, allevate e sopratutto selvatiche, nei dintorni?

No! Niente di tutto questo! Si è scelto di bruciare tutti gli apiari che mostrassero, anche in un solo alveare, la presenza di un solo coleottero e di far pagare, pagare caro, agli apicoltori, e solo a loro, una operazione di "eradicazione" monca e fatta in modo tale da "garantire" che non abbia probabilità di successo! 

 

 


logoriftec2