Mieli d'Italia

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
HOME MIELI E PRODOTTI DELLE API Mieli italiani (e del mondo)

Miele di Asfodelo

email Stampa PDF

L'asfodelo (Asphodelus microcarpus della famiglia delle Liliacee) è una pianta tipicamente mediterranea, diffusa dalla Liguria al versante tirrenico fino alla Maremma, mentre sulla costa adriatica quasi soltanto in Puglia, infine in Sicilia e soprattutto in Sardegna, da dove vengono le produzioni più consistenti del miele. La pianta cresce a diverse altitudini, da 0 a 1200 m sul livello del mare e il periodo della sua fioritura va da fine gennaio fino a maggio, ma il miele si produce in marzo e aprile Questo arbusto cresce soprattutto in prossimità degli argini fluviali, ma anche nelle zone di collina non coltivate e i suoi fiori sono riuniti in grappoli ed hanno un colore rosa pallido, con striature scure. La presenza degli asfodeli, tipica nelle garighe, indica uno stato di degradazione dell'ambiente. Gli asfodeli sono tipici di zone prive di copertura arborea e di sufficiente strato di terreno.
In alcune località della Sardegna, Tinnura, Flussio, lo stelo dell'asfodelo viene utilizzato per la creazione di pregiati cesti artigianali da tempo utilizzati per la panificazione. Questi cesti anticamente erano parte indispensabile del corredo della sposa prima del matrimonio.

Caratteristiche organolettiche: miele di colore chiaro o molto chiaro, cristallizzato tende al bianco con riflessi madreperlacei con odore e aroma deboli o di media intensità. Tende a cristallizzare formando cristalli fini.

Alcune parole o espressioni usate per descrivere l’odore: di fiore di asfodelo, di fiore di mandorlo, di fiore di camomilla, di agrume, di confettura di susine.
Alcune parole o espressioni usate per descrivere il gusto/aroma: di zucchero filato, di vaniglia, di latte di mandorle, di cotognata.

In Sardegna viene usato per la preparazione dei dolci e di piatti di gala.

Aphodelus_albus_con_ape asfodelo_fioritura