Mieli d'Italia

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
HOME MIELI E PRODOTTI DELLE API Mieli italiani (e del mondo)

Miele di Corbezzolo

email Stampa PDF

miele_di_corbezzoloIl corbezzolo (Arbutus unedo, famiglia delle ericacee) è una pianta sempreverde, tipica della macchia mediterranea, a  portamento da cespuglio o albero, che produce dei frutti rossi, commestibili anche se non particolarmente saporiti, a volte utilizzati per la produzione artigianale di marmellate.
La fioritura è in ottobre-novembre, per questo, nonostante la sua diffusione in quasi tutta l’Italia, dà una produzione di miele solo dove è possibile un’attività autunnale-invernale delle api: quasi soltanto in Sardegna, con qualche rara annata favorevole in Toscana. Difficilmente le api, in questa stagione, riescono a concentrare il nettare raccolto, così il miele presenta sempre un’umidità elevata, che, se non corretta dall’apicoltore, crea il rischio della fermentazione.
La produzione limitata e territorialmente circoscritta fa del miele di corbezzolo quello col più alto valore commerciale: viene venduto a prezzi da 4 a 8 volte superiori a quelli degli altri mieli.

caratteristiche organolettichecartina_it_corbezzolo
La cristallizzazione avviene rapidamente. Il colore è ambrato nel miele liquido, da nocciola a marrone con tonalità grigio-verdi nel miele cristallizzato. Sia odore che sapore sono intensi, in bocca è persistente, con una forte componente amara e astringente.
alcune parole o espressioni usate per descrivere l’odore: pungente, verde, di foglie di edera, amaro, di fondi di caffè, di cuoio bruciato, di erbe amare, di peperone verde, di fava di cacao, di rabarbaro, di genziana
alcune parole o espressioni usate per descrivere il gusto/aroma: simile all’odore, cicoria, foglia di tabacco bagnata, legno verde, radice amara

Il miele di corbezzolo, a causa del suo sapore amaro, è un miele per amatori. In cucina può essere abbinato a vegetali amari, per analogia (cardi, carciofi) o con formaggi dolci e grassi (per contrasto).
E’ il miele perfetto per il caffè, i due amari si sposano bene insieme senza che il miele invada l’aroma della bevanda.
In Sardegna viene utilizzato come ingrediente di un torrone molto particolare.

corbezzolox2