Mieli d'Italia

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
HOME APICOLTURA E ISTITUZIONI Notizie - Dal mondo dell'apicoltura Modulo raccolta firme Petizione di Avaaz

Modulo raccolta firme Petizione di Avaaz

email Stampa PDF
(14 ottobre 2011)

avaazlogo_itDisponibile modulo on line, per raccolta sottoscrizioni su carta della Petizione on line di Avaaz per salvare le api e le nostre coltivazioni.

 
Modulo in formato Word, per facilitare eventuali modifiche e personalizzazioni.
Chi  propone l'opzione di sottoscrizione cartacea si farà carico del trasferimento delle sottoscrizioni alla Petizione on line, anche qualora non sia indicata l'e mail del firmatario, conservando ovviamente la documentazione cartacea. Le pagine per la sottoscrizione delle firme sono in forma sia numerata che non numerata.

 



 

Sottoscrizione di firme,

organizzata da Unaapi, alla Petizione on-line

per salvare le api, promossa dall’organizzazione Avaaz

 

In silenzio e in tutto il mondo, miliardi di api stanno morendo, mettendo in pericolo le nostre coltivazioni e cibo. Ma un divieto globale di un gruppo di pesticidi potrebbe salvare le api dall'estinzione.
Quattro paesi europei hanno cominciato a vietare questi veleni, e alcune popolazioni di api si stanno riprendendo. Ma le industrie chimiche stanno facendo pesanti pressioni per mantenere i pesticidi killer sul mercato. Un appello globale ora negli Stati Uniti e nell'Unione europea, dove il dibattito sta per arrivare al punto di ebollizione, potrebbe innestare una messa al bando totale e la reazione a catena in tutto il mondo.

Firma la petizione per salvare le api e le nostre coltivazioni

-        La sottoscrizione on line alla petizione sarà a cura di chi raccoglie le firme -

-        Anche qualora non sia indicata una e mail del firmatario -

Petizione ai decisori pubblici dell'Ue:

Vi chiediamo di vietare immediatamente l'uso dei pesticidi neonicotinoidi finché e qualora nuovi e indipendenti studi scientifici dimostreranno che siamo al sicuro. La drastica diminuzione delle colonie di api rischia di mettere in pericolo la nostra intera catena alimentare.

Se prenderete provvedimenti urgenti con precauzione ora, potremmo salvare le api dall'estinzione.

 


 

Sottoscrivo la petizione, promossa da Avaaz,

per salvare le api e le nostre coltivazioni:

1

Nome e cognome:
e-mail:
Città di residenza e CAP:
Paese:

2

Nome e cognome:
e-mail:
Città di residenza e CAP:
Paese:

3

Nome e cognome:
e-mail:
Città di residenza e CAP:
Paese:

4

Nome e cognome:
e-mail:
Città di residenza e CAP:
Paese:

5

Nome e cognome:
e-mail:
Città di residenza e CAP:
Paese:

6

Nome e cognome:
e-mail:
Città di residenza e CAP:
Paese:

7

Nome e cognome:
e-mail:
Città di residenza e CAP:
Paese:

8

Nome e cognome:
e-mail:
Città di residenza e CAP:
Paese:

9

Nome e cognome:
e-mail:
Città di residenza e CAP:
Paese:

10

Nome e cognome:
e-mail:
Città di residenza e CAP:
Paese:

1



Sottoscrivo la petizione, promossa da Avaaz,

per salvare le api e le nostre coltivazioni:

 

Nome e cognome:
e-mail:
Città di residenza e CAP:
Paese:

 

Nome e cognome:
e-mail:
Città di residenza e CAP:
Paese:

 

Nome e cognome:
e-mail:
Città di residenza e CAP:
Paese:

 

Nome e cognome:
e-mail:
Città di residenza e CAP:
Paese:

 

Nome e cognome:
e-mail:
Città di residenza e CAP:
Paese:

 

Nome e cognome:
e-mail:
Città di residenza e CAP:
Paese:

 

Nome e cognome:
e-mail:
Città di residenza e CAP:
Paese:

 

Nome e cognome:
e-mail:
Città di residenza e CAP:
Paese:

 

Nome e cognome:
e-mail:
Città di residenza e CAP:
Paese:

 

Nome e cognome:
e-mail:
Città di residenza e CAP:
Paese: