Mieli d'Italia

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Mieli d'Italia

Approvato lo Stop Ue a tre dei neonicotinoidi.

email Stampa PDF

27 aprile 2018

41Il 27 aprile 2018 è una data importante, una data storica. La Ue con l’appoggio della grande maggioranza degli Stati membri ha messo fuori legge le principali molecole neonicotinoidi. Sono 16 i Paesi (corrispondenti al 76% della popoazione Ue) che hanno votato per il divieto di imidacloprid, clothianidin e tiametoxam: Francia, Germania, Regno Unito, Paesi Bassi, Spagna, Italia, Cipro, Lussemburgo, Malta, Austria, Portogallo, Svezia, Slovenia, Irlanda, Grecia, Estonia. Quattro Paesi hanno votato contro il divieto: Repubblica ceca, Danimarca, Ungheria e Romania. Mentre Belgio, Bulgaria, Croazia, Lettonia, Lituania, Polonia, Slovacchia e Finlandia si sono astenuti . E’ bene ricordare che purtroppo

 

Finalmente un servizio esaustivo sul problema neonicotinoidi/impollinatori.

email Stampa PDF

4 febbraio 2020

presadirettacarpinteribidinIeri sera a Presa Diretta su Rai3 è andato in onda, in prima serata, un eccellente e ben documentato servizio dal titolo "L'ultima ape" a cura di Lisa Iotti. La giornalista Rai ha intervistato apicoltori (tra cui Massimo Carpinteri e Paola Bidin) e ricercatori (tra cui Jean-Marc Bonmatin del CNRS, Albrecht Haase dell'Università di Trento, Randolf Menzel dell'Università di Berlino) in merito alla scomparsa degli insetti impollinatori e a quali potrebbero essere le cause di una tale 'apocalisse'.
 

Monitoraggio nazionale varroa

email Stampa PDF
11/07/2020

monitoraggio varroa

Si è concluso il primo rilevamento 2020 dei valori di varroa foretica, promosso dal CRT Patologie apistiche dell'Unaapi.
Nella finestra di rilevamento del mese di giugno  35 operatori hanno comunicato i dati relativi a 377 apiari, per un totale di 3098 alveari monitorati. Trovate qui il bollettino riguardante i dati  rilevati e infondo all'articolo una cartina delle rilevazioni effettuate a partire dal 2013

Il 59,5% degli apiari monitorati sono nomadi e la consistenza media e di 31 alveari. Il trattamento invernale è stato eseguito con acido ossalico nel 94,0% degli apiari: il 4,3% in blocco artificiale della covata ottenuto con l'ingabbiamento della regina, il 46,8% in blocco naturale verificato, il 42,8% senza verifica del blocco in ogni singolo alveare.

 

Buona giornata mondiale delle api da parte di Unaapi!

email Stampa PDF

20 maggio 2020

cefalo copertina  Oggi, 20 maggio, ricorre la   giornata mondiale delle api. 

 Noi di Unaapi abbiamo voluto celebrarla con questo video, che dedichiamo a tutte le apicoltrici e agli apicoltori.

https://youtu.be/ugHk0GceWQ4

 

Unaapi scrive agli agricoltori del Friuli

email Stampa PDF

12 luglio 2020

api sterminateUna lettera aperta inviata agli agricoltori del Friuli Venezia Giulia. Così Giuseppe Cefalo, presidente di Unaapi, ha voluto tendere una mano e chiedere un maggiore confronto e dialogo tra gli

operatori. Nella lettera si legge che ci si deve impegnare insieme per "ricostruire modalità produttive agricole sostenibili per l'ambiente e la fertilità, non solo per l'immediato ma anche per il futuro, in piena coerenza con le sfide proposte dalla nuova PAC 2021-2027".

"Invece che fastidio, api e apicoltori, possono, infatti, divenire opportunità, strumento e leva per un necessario e possibile progresso. In merito abbiamo elaborato e avanzato articolate e praticabili proposte" ("Una PAC per gli impollinatori": https://8e8ea45e-d3b1-4c0f-8009-56b8df6908d2.usrfiles.com/ugd/8e8ea4_588436d64a75442fb5b508f00ef5c3b3.pdf)

La vicenda giudiziaria è iniziata nel 2018, ma erano anni che gli apicoltori della pianura friulana denunciavano perdite ingenti di alveari concomitanti con la semina del mais. Imputato principale il Mesurol 500, un insetticida di altissima tossicità acuta, e non solo per i pronubi. Purtroppo, però, la vicenda ha portato anche ad atti intimidatori nei confronti degli apiari degli apicoltori che avevano denunciato il devastante impatto delle scorette pratiche agricole attuate nelle campagne friulane ai danni delle api e degli altri impollinatori.

Testo integrale della lettera scaricabile qui:

Allegati:
FileDescrizioneDimensione del File
Scarica questo file (Lettera agli agricoltori del FVG.pdf)Lettera agli agricoltori del Friuli Venezia Giulia  359 Kb
 


Pagina 1 di 16