Mieli d'Italia

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
HOME APICOLTURA E ISTITUZIONI Notizie - Istituzioni e apicoltura Unaapi chiede lo stato di calamità per il settore dell'apicoltura

Unaapi chiede lo stato di calamità per il settore dell'apicoltura

email Stampa PDF

1 agosto 2019

Il presidente Unaapi, Giuseppe Cefalo, scrive al ministro del Mipaaft, on. Centinaio, chiedendo che vengano attivate tutte le procedure necessarie a dichiarare lo stato di calamità per l'intero comparto e per tutto il territorio nazionale, siano attivate tutte le agevolazioni e riduzioni contributive per le aziende apistiche in tutto il territorio nazionale; vengano reperiti e destinati all’apicoltura adeguati fondi straordinari, anche con richiesta di attivazione del fondo di solidarietà dell'Unione europea, da riservare in via prioritaria alle aziende che dall’apicoltura traggono la loro fonte di sostentamento economico e che in una annata come questa rischiano la chiusura della propria attività.

Si rivolge inoltre agli Assessori all’agricoltura delle Regioni e Province autonome affinché forniscano il necessario supporto alla richiesta di attivazione dello stato di calamità per il comparto apistico, attivino tutte le misure che permettano l’utilizzo di risorse straordinarie da destinare alle aziende apistiche.

Il testo integrale della lettera può essere scaricato qui:

Allegati:
FileDescrizioneDimensione del File
Scarica questo file (Lettera ministro Centinaio calamità 2019-1.pdf)Lettera ministro Centinaio calamità 2019-1.pdf 932 Kb