Mieli d'Italia

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
HOME API AGRICOLTURA AMBIENTE Notizie - Api e pesticidi
Contributi e notizie sull’interazione dei pesticidi con api e insetti impollinatori.

Il nesso tra la mortalità delle api e l'alto numero di pesticidi negli alveari

email Stampa PDF
18 ottobre 2016

Traynor bee bread.jpgAlcuni composti comunemente considerati sicuri per le api possono essere un fattore importante di mortalità in Nord America.
La mortalità delle famiglie di api negli Stati Uniti è cresciuta ad alti livelli da oltre un decennio e i pesticidi agricoli -fungicidi, erbicidi e insetticidi- sono spesso i principali colpevoli. Finora, la maggior parte degli studi scientifici ha esaminato i pesticidi uno alla volta invece di indagare gli effetti dell'esposizione a più pesticidi allo stesso tempo, come avviene nel mondo reale.
Un nuovo studio è il primo a valutare sistematicamente i molteplici pesticidi che si accumulano all'interno delle famiglie di api. I ricercatori hanno scoperto che il numero di pesticidi all'interno di una famiglia – indipendentemente dalla dose – si correla strettamente con la morte della famiglia. I risultati suggeriscono inoltre che alcuni fungicidi, spesso considerati sicuri per le api, si correlino con alti tassi di mortalità delle famiglie. Lo studio è stato pubblicato on line il 15 settembre 2016 sulla rivista Nature Scientific Reports.

 

Ovo-larvicidi: il piriproxifen e le api

email Stampa PDF
30 settembre 2016

botiglie pesticidiUno studio di ricercatori di Taiwan e statunitensi evidenzia importanti effetti sulle api del piriproxifen, ovo-larvicida di comune utilizzo a torto considerato poco tossico per le api.

 

Ecco come la lobby agrochimica influenza la "scienza" sui pesticidi

email Stampa PDF
17 ottobre 2016

botiglie pesticidiGreenpeace lancia l’allarme: i giganti dell’agrochimica, tra i maggiori responsabili del declino delle api, sono anche i principali finanziatori delle ricerche sugli effetti dei pesticidi nelle università del Regno Unito.

Tra il 2011 e il 2016 solo Bayer e Syngenta hanno donato più di 2 milioni di sterline alle università del Regno Unito per la ricerca in materia di pesticidi e scienze agrarie.
Il dato è altamente preoccupante perché dimostra una forte dipendenza delle università verso finanziamenti provenienti dalle industrie a discapito di una ricerca indipendente.

 

Diciamo insieme StopGlifosato

email Stampa PDF
12 maggio 2016

stopglifosatoLA COALIZIONE ITALIANA #STOPGLIFOSATO E AVAAZ IN VISTA DELLA PROSSIMA SCADENZA A LIVELLO EUROPEO DEL 18-19 MAGGIO SCRIVONO AL MINISTRO MARTINA E RILANCIANO UNA PETIZIONE CHE HA GIA’ RACCOLTO 1.400.000 FIRME PER DIRE SUBITO ‘NO’ ALL’ERBICIDA PERICOLOSO PER L’UOMO E L’AMBIENTE

Una miscela di 224 pesticidi nelle acque italiane superficiali e sotterranee secondo i dati del Rapporto Ispra 2016 - l’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale – pubblicato a inizio maggio. Una contaminazione diffusa e crescente che coinvolge il 63,9% delle acque superficiali e il 31,7% di quelle sotterranee. Gli erbicidi sono le sostanze maggiormente presenti e tra questi, al primo posto il Glifosato e il suo metabolita AMPA presenti rispettivamente nel 39,7% e nel 70,9% dei punti di monitoraggio delle acque superficiali e nella maggior parte dei casi con percentuali superiori ai limiti di qualità ambientale delle acque previsti dalle norme, anche se i dati per queste due sostanze sono rilevati fino ad oggi solo in Lombardia e Toscana.
Sono dati superiori a qualsiasi aspettativa che mostrano come la salute dei cittadini e dell’ambiente sia a forte rischio - dichiara la portavoce della coalizione Maria Grazia Mammuccini. E’ inammissibile un livello di contaminazione di questa portata per una sostanza dichiarata probabile cancerogeno per l’uomo. Tutto ciò rafforza ulteriormente la nostra battaglia contro il rinnovo dell’autorizzazione a livello europeo” . "Per questo - continua Mammuccini - in vista del prossimo appuntamento europeo previsto per il 18 e 19 maggio, la coalizione italiana #StopGlifosato ha stretto una collaborazione con Avaaz e rilancia la petizione contro il rinnovo dell’autorizzazione all’uso del Glifosato in vista della decisione finale in Europa che riguarderà il futuro della salute di tutti” .

Per firmare la petizione Avaaz e dire StopGlifosato, clicca qui 
Per essere sempre informato sulle attività della Campagna StopGlifosato segueci su Facebook (hashtag #StopGlifosato)
 

On line su La Repubblica inchiesta giornalistica internazionale su api/alimentazione/agricoltura intensiva

email Stampa PDF
aggiornato 15 novembre 2016

baracaniI pastori delle api che salvano i raccolti è una bella e interessante inchiesta su api e agricoltura che  campeggia dal 14 novembre sulla pagina on line di La Repubblica.

Il reportage propone un viaggio che include Emilia Romagna e Marche, la cittadina di Malles in Alto Adige per poi proseguire a volo d'uccello sulla situazione degli impollinatori in India. Apprezzabili sia le testimonianze che la visione d'insieme con la proposizione di problematiche che impongono una  diversa e urgente capacità di soluzione. 

Inchiesta realizzata da Daniela Frechero, Monica Pelliccia e Adelina Zarlenga, infografica Andrea Lucio , con il supporto del programma Journalism Grant, Innovation in Development Reporting Grant Programme (IDR) del Centro Europeo di Giornalismoe sostenuto da EFE VERDE, La Repubblica,

Bello anche il  video teaser che preannuncia l'inchiesta. 

Link al video in inglese e spagnolo

 

Problemi alle regine per gli sbalzi di temperatura o per i neonicotinoidi?

email Stampa PDF
30 settembre 2016

Diversi nuovi studi evidenziano inequivocabili effetti deleteri sulle funzioni riproduttive dei fuchi e delle regine.imidacloprid

 

La menzogna sul glifosato: il video

email Stampa PDF
18 maggio 2016

glifosatoTi invitiamo a vedere e condividere il video realizzato da WeMove.Eu che contiene un'ottima sintesi di quanto in ballo sull'autorizzazione del diserbante glifosato.

Per maggiori informazioni sul glifosato, leggi anche: Diciamo insieme: StopGlifosato e firma la petizione su Avaaz

 

Il Maryland vieta i neonicotinoidi per usi domestici

email Stampa PDF
29 marzo 2016

ape su fioreLo Stato americano del Maryland ha approvato nel marzo 2016 un disegno di legge che, finalmente, limita l’impiego dei neonicotinoidi.

Il disegno di legge, in vigore dal 2018, vieta l’utilizzo dei neonicotinoidi ai privati, limita quindi la possibilità d'uso condizionato alle sole aziende agricole professionali.

 


Pagina 2 di 47


logoriftec1