Mieli d'Italia

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
HOME API AGRICOLTURA AMBIENTE Notizie - Api e pesticidi
Contributi e notizie sull’interazione dei pesticidi con api e insetti impollinatori.

Dove sono finite le api?

email Stampa PDF
29 giugno 2002.

di Adriano Sofri. La Repubblica, 29 giugno 2002.

Il quotidiano Le Monde sta pubblicando reportage e commenti sulla scomparsa delle api. Senza intenzioni poetiche o profetiche, con una lingua diversa da quella che Pasolini impiegò nell'articolo delle lucciole...

 

Pericolo trattamenti anti-flavescenza

email Stampa PDF
4 maggio 2002

Si estende in Emilia-Romagna la lotta obbligatoria contro la flavescenza dorata della vite. Da Piacenza a Bologna, tra giugno e luglio, verranno effettuati almeno due trattamenti obbligatori. Nel 2001, specie nelle province di Reggio Emilia e Modena, dove i vigneti vengono matenuti inerbiti e le fioriture di piante spontanee sono abbondanti, si erano verificati gravi morie di api, uccise dai trattamenti contro l'insetto vettore della malattia, la cicalina Scaphoideus titanus. E' perciò necessaria la massima attenzione affinche i viticoltori sfalcino i vigneti prima dei trattamenti. Il Comunicato stampa del Servizio fitosanitario dell'Emilia-Romagna: "la flavescenza dorata...

 

Apicoltori figli di un dio minore?

email Stampa PDF
14 aprile 2002

OVVERO ... i danni patiti dall'apicoltura in seguito ai trattamenti contro la flavescenza dorata.
(tratto dalla lettera inviata dal presiente di Unaapi, Francesco Panella, al direttore dell'Informatore agrario)

Da vari anni gravi morie e spopolamenti d'apiari, in zone molto ampie, sono segnalati, in particolare in Emilia, Veneto e Piemonte.
Nel giugno scorso, in occasione del primo trattamento, in alcune zone...

 

Unaapi scrive al ministro Alemanno sulle gravi intossicazioni alle api

email Stampa PDF
9 dicembre 2001

A seguito delle gravi intossicazioni alle api verificatesi nel corso degli ultimi anni su tutto il territorio nazionale, Unaapi ha deciso di scrivere al ministro per le Politiche agricole Giovanni Alemanno, invitandolo affinché avvi azioni specifiche perché il fenomeno sia un futuro scongiurato.

Di seguito si riporta il testo integrale della lettera:

Oggetto: gravi intossicazioni alle api

Egregio Ministro
Da anni la scrivente Unione denuncia...

 

Morie di api in Francia

email Stampa PDF
18 maggio 2002

Francia: non solo il Gaucho sospettato per le morie d'api!

In Charente e in Charente-Maritime gravissimi spopolamenti d'alveari su colza nel mese di aprile.
Interi apiari con un tappeto, di un metro e passa di api morte, davanti alla porticina di volo. Le api ancora vive nei pressi dell'arnia risultano molto nervose e "saltano" come pulci senza riuscire a prendere il volo. Anche all'apertura dell'alveare si ritrovano le poche api sopravissute con lo stesso strano comportamento. L'intossicazione dura per svariati giorni fino all'indebolimento totale o alla morte delle famiglie.
E' possibile che un aficida sia stato miscelato ad un piretroide o, ancor peggio, ad un fungicida.
Migliaia di alveari ridotti ai minimi termini nella valle del Rodano e nel Gers: il sospetto riguarda, invece, in questo caso, trattamenti con miscelazioni analoghe e micidiali di principi attivi su culture di grano.

Altri articoli sull'argomento:Panella intervistato dal Corriere ...

 

...Imidacloprid e ambiente | Nuovi avvelenamenti primaverili di apiari | Apicoltori figli di un dio minore | Effetti dell'Imidacloprid nei confronti delle api | Gaucho 2000 - 1999 - 1998 | Imidacloprid a difesa del verde pubblico? | Dove sono finite le api? | Continua la strage di api


Link utili:
Les apiculteurs accusent un insecticide de tuer les abeilles. Le Monde, 24 giugno 2002.
Un producteur du Gers : "Je me pose la question d'arrêter". Le Monde, 24 giugno 2002.
Les abeilles, suite. Le Monde, 24 giugno 2002.

 

Nuovi avvelenamenti primaverili di apiari

email Stampa PDF
24 aprile 2002

In Veneto

Al Centro Regionale apistico di Legnaro sono pervenute svariate segnalazioni di mortalità d'api nell'alto padovano e nel circondario di Castelfranco Veneto.
Come già in Friuli, due primavere orsono, le morie d'api, di entità assai rilevante e con spopolamenti pressochè totali delle famiglie, si sono verificate in concomitanza con le operazioni di semina del mais in un momento di siccità.
All'epoca i sospetti si erano accentrati sulle formulazioni fitosanitarie contenenti Imidacloprid (Gaucho il nome del preparato commerciale) utilizzate per la concia della semente.

 

Avvelenamenti anno 2002 : atto primo

email Stampa PDF
21 marzo 2002

La stagione apistica 2002 nel Centro-Nord Italia deve ancora praticamente iniziare quando purtroppo si segnalano i primi casi di avvelenamenti!!!
Si, proprio così. La prima segnalazione sabato 2 marzo quando un collega mi riporta cosa è accaduto ai poveri alveari di un amico, poi lunedì 4 marzo un altro collega mi riporta la morte di altre 30 famiglie e di seguito altre segnalazioni tutte dalla zona collinare alle spalle di Imola (Bo) vocata alla coltura dell'albicocco, ottima fioritura che di solito assicura un buon avvio di stagione. Non è stato così quest'anno

Dopo un momento di incredulità si valutano i sintomi:...

 

Imidacloprid a difesa del verde pubblico?

email Stampa PDF
1 settembre 2001

Sono svariate le possibilità di impiego (e di rischio per le api) delle nuove molecole con azione (e presenza) prolungata nel tempo. Pubblichiamo un interessante dibattito tenutosi sulla rubrica delle lettere di alcuni periodici agricoli

Nel sottoporvi una scelta serie di contributi sull'utilizzo di Imidacloprid, nella difesa endoterapica di piante arboree, vorremmo invitarvi ad una riflessione che cerchi...

 


Pagina 46 di 47


logoriftec1