Mieli d'Italia

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
HOME API AGRICOLTURA AMBIENTE Notizie - Agricoltura e ambiente
Contributi e notizie sull’ agricoltura e gli equilibri ambientali.

Grazie alle vespe: il buon vino!

email Stampa PDF
30 settembre 2012 inglese_18x12 spagnola 18x12

vespaA conferma della complessità dei fenomeni naturali uno studio (EN) ha  scoperto che sono le vespe, in particolare vespa comune e calabroni, gli insetti che custodiscono e trasportano sulle piante i lieviti che determineranno la fermentazione dei mosti. 

Ingiustificata dunque l'avversione dei vignaioli, in tempo di vendemmia, per vespe e api. 

Scoperto l’anello mancante di un sistema complesso d’interdipendenze, addirittura fra specie appartenenti a regni diversi.

 

Mais OGM Monsanto = CANCRO!

email Stampa PDF
aggiornato 29 settembre 2012 inglese_18x12 spagnola_18x12

cavia ingrassata con mais OGM con cancroClamorosi risultati di uno studio nel tempo sugli effetti degli OGM, pubblicato dall'autorevole rivista scientifica americana Food and Chemical Toxicology , che accerta effetti disastrosi del mais OGM su cavie.

Il professore di biologia molecolare dell'Università di Caen, Gilles-Eric Seralini ha condotto lo studio "in vivo", osservando che i topi nutriti con OGM sviluppano il cancro da 2 a 3 volte più del normale, indipendentemente dal loro sesso, e che nelle femmine si constata un tasso di mortalità da 2 a 3 volte maggiore.

 

Piemonte: “a causa dei pesticidi tanti agricoltori colpiti da Sla?”. Indagine di Guariniello

email Stampa PDF
30 agosto 2012

slaEbbene sì: basta con le immagini di bucolica salubrità di vita e lavoro agresti!

La Sla, sclerosi laterale amiotrofica, la terribile malattia senza cura e scampo, ha colpito solo in Piemonte, in questi ultimi anni, 123 contadini, di cui ben 20 giovani, sotto i 30 anni.

Il dato emerge dall’analisi delle schede di dimissioni ospedaliere che Raffaele Guariniello aveva chiesto di raccogliere alla Regione attraverso le Asl piemontesi. Vedi articoli 1 e 2 (PDF) de La Stampa.

Per l’esperto in Sla, professor Chiò:“Il periodo di esposizione più importante al rischio è fra i 15 e i 30 anni di vita. Per quanto riguarda l’agricoltura, non è detto che siano quanti svolgano o abbiano svolto questo lavoro ad essere più a rischio di altre categorie. Conta l’essere stati a contatto, e a lungo, con l’ambiente agricolo". 

 

California: referendum sugli OGM. La lobby agrochimica investe milioni di $ per condizionarne l’esito

email Stampa PDF
24 agosto 2012  inglese_18x12 spagnola_18x12

monsanto_soldiA novembre i californiani oltre a eleggere il presidente USA, si esprimeranno su una serie di "proposte", fra cui una che prevede l’obbligo di specificare in etichetta la presenza di organismi geneticamente modificati.

Obbligo che incontra il favore del 69% dei californiani, secondo un recente sondaggio ( il 94% della soia e l'88% del mais USA sono OGM).

Dalle multinazionali agro/chimico/alimentari oltre 25 milioni di dollari per impedire ai cittadini di "sapere ciò che mangiano": Monsanto $ 4,2 milioni - Dupont $ 4 milioni -  BASF e Bayer CropScience $ 1,6 milioni - Dow $ 1,2 milioni - Syngenta $ 0,8 milioni - Pepsico $ 1,7 milioni - Nestlé e Coca Cola $ 1,1 milioni. (dati Mapligth)

 

DDL sul consumo di suolo del Ministro Catania: apprezzamento e proposte del Forum "Salviamo il paesaggio" "

email Stampa PDF
30 settembre 2012

L’ analitico documento del Forum sottolinea innanzitutto il plauso al Ministro Catania e al Consiglio dei Ministri del 14 settembre scorso, che ha approvato il Disegno di Legge  per la valorizzazione delle aree agricole e il contenimento del consumo di suolo.

Il Disegno di Legge coglie nel segno: il consumo di suolo, agricolo e forestale, rappresenta la sottrazione di una risorsa fondamentale per il benessere della Comunità nazionale… Anche nell'attuale legislatura, purtroppo, continuiamo ad assistere alla proposizione di programmi infrastrutturali ridondanti (ad esempio in materia di grande viabilità) e non mirati al superamento di reali e prioritarie carenze del Paese”.

Il DDL necessita quindi di ulteriori interventi poiché è necessario:

 

Un quinto degli invertebrati in via d’estinzione

email Stampa PDF
14 settembre 2012 inglese_18x12 spagnola_18x12

api_volo.jpgQuesto il triste quadro proposto dall'importante rapporto scientifico, presentato il 7 settembre all'Iucn World Conservation Congress di Jeju, in Corea del Sud: "Spineless: Status and Trends of the World's Invertebrates" (4,10 MB) di Zoological Society of London (Zsl) - Iucn - Species survival commission Iucn. 

Ben Collen, capo dell'Unità Indicators and Assessments di Zsl, ha dichiarato: «gli invertebrati costituiscono circa l'80% delle specie del mondo, è impensabile che una specie su cinque sia a rischio di estinzione. Se salvarli sarà impegnativo, ignorare il loro declino sarebbe assai più costoso».

 

Francia: per eliminare l’inquinamento d’origine agricola dalle acque, 54 miliardi di € l'anno

email Stampa PDF
aggiornato 31 agosto 2012 inglese_18x12 spagnola_18x12

imm_lefigaroL'eliminazione totale dall’acqua delle emissioni contaminanti agricole costa:  70 € per Kg di nitrati e 60.000 € per Kg di pesticidi.

Il rapporto 2011 della CGDD francese- il Commissariato generale per lo Sviluppo Sostenibile conferma un'analoga relazione della Corte dei conti del 2010: la decontaminazione delle acque, per eliminare l'eccesso di emissioni inquinanti agricole, costerebbe quantomeno  54 miliardi di € l'anno.

 

Il cambio climatico fa rimpicciolire le foglie

email Stampa PDF
22 agosto 2012

fogliaCon il riscaldamento globale, le foglie diventano più piccole. Uno studio australiano ha posto a confronto le foglie attuali con quelle conservate in erbari, i più antichi d’oltre 120 anni.

 


Pagina 10 di 17


logoriftec1