Mieli d'Italia

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
HOME API AGRICOLTURA AMBIENTE Notizie - Agricoltura e ambiente
Contributi e notizie sull’ agricoltura e gli equilibri ambientali.

Estirpato il mais Ogm in Friuli. Bene!

email Stampa PDF
22 luglio 2014

20140722 mais ogmAnche a seguito delle pressioni dalla Task-force per un’Italia libera da Ogm, la Procura di Udine ha finalmente ordinato il sequestro e l’immediata distruzione, subito eseguita dalla Forestale, del campo di Colloredo di Monte Albano (Udine), in cui il leader dell’associazione pro OGM, Futuragra, aveva piantato illegalmente mais Ogm Mon810.

Il presidente di Unaapi ha dichiarato:

 

Appello dell’apicoltura italiana: Stop Subito alle coltivazioni OGM in Italia!

email Stampa PDF
17 luglio 2014

20140717 stopA Colloredo di Montalbano in Friuli è tuttora coltivato mais OGM Mon810. L’Unione degli Apicoltori Italiani, che aderisce convintamente alla "Task Force per un Italia libera da OGM", ribadisce la propria totale contrarietà e lancia un allarme:“L’imminente fioritura del mais, con polline attivamente raccolto in questo periodo dalle api, impone che si dia luogo ad azioni molto più concrete. – ha dichiarato il presidente di Unaapi Francesco Panella - La distruzione di una delle coltivazioni non è certo sufficiente. E’ necessario che venga presa una decisione sia sul campo di Colloredo, al momento demandata alla magistratura, e che vengano intensificati i controlli da parte della Regione Friuli V.G.per verificare in quali altre aree siano stati seminati OGM, ed evitare il rischio concreto di contaminazioni degli alveari”.

 

Il massiccio declino degli insetti: minaccia per l'agricoltura

email Stampa PDF
24 novembre 2014

lemonde apeTraduzione dell' articolo di Le Monde, di Stéphane Foucart, sugli accertamenti della Task Force on  Systemic Pesticides, a cura di Unaapi.

 

Concepimento e gravidanza nel raggio di 1,5 km da pesticidi? Più bimbi autistici!

email Stampa PDF
28 giugno 2014 

20131218 pesticidi gravidanzaI dubbi e gli indizi si sono affastellati per anni, un nuovo e importante studio del Davis Mind Institute dell’Università della California di  Sacramento oggi conferma e dimostra la relazione fra esposizione (nel raggio di 1,5 km!) nel periodo del concepimento e prima gravidanza a pesticidi e l’incremento di autismo e disturbi cognitivi vari.

Accertati gli effetti nefasti sulla funzionalità delle sinapsi della comunicazione neuronale, provocati da tre fra le principali famiglie di pesticidi di maggior utilizzo: gli organofosfati, i piretroidi e i carbammati.

 

Studio USA sui neonicotinoidi in agricoltura: non solo dannosi, inutili!

email Stampa PDF
19 luglio 2014

20140719 seminaIl Center for Food Safety ha pubblicato uno studio di revisione della letteratura scientifica che accerta come i trattamenti insetticidi neonicotinoidi alle sementi comportano ben pochi benefici, non aumentano i raccolti, e causano invece danni ambientali ed economici. Lo studio dimostra che i benefici non superano i costi.

Gli autori hanno esaminato 19 studi peer-reviewed sulla relazione tra i trattamenti a base di neonicotinoidi e i rendimenti reali delle principali colture statunitensi. Otto studi hanno trovato che i trattamenti a base di neonicotinoidi non hanno fornito alcun significativo beneficio di rendimento, mentre 11 studi hanno mostrato benefici inconsistenti. Gli studi confermano evidenze provenienti da paesi europei che sono stati in grado di mantenere i raccolti, anche dopo aver vietato i neonicotinoidi. La revisione chiama in causa l'agenzia EPA - Environmental Protection Agency -per aver mancato condurre una approfondita analisi costi-benefici e incita EPA a sospenderne l'autorizzazione d'uso.

 

E' provato: dai neonicotinoidi sterminio dell'avifauna!

email Stampa PDF
18 luglio 2014

rondine alamyUna nuova ricerca, pubblicata da Nature, dimostra come le popolazioni di uccelli siano nettamente diminuite nelle aree agricole a forte impiego di neonicotinoidi. Il drammatico e inarrestabile declino ha coinvolto principalmente storni, passeri e rondini;  e in generale tutti gli uccelli insettivori.

 

I fiori del male! Pieni di pesticidi i fiori ornamentali!

email Stampa PDF
29 giugno 2014

20140629 gardenersUn nuovo studio scientifico nordamericano (PDF, in inglese), promosso da Friends of the Earth, nell'ambito della Campagna Bee Action,  ha dimostrato che il 51 per cento dei fiori e delle piante da giardino, acquistati nei garden di 18 città degli Stati Uniti e del Canada, contenevano pesticidi neonicotinoidi - fattore chiave del recente declino delle api. Parte dei fiori presentavano livelli residuali delle molecole insetticide sistemiche più che sufficienti per sterminare api e impollinatori. Non solo: il il 40 per cento dei campioni positivi conteneva due o più neonicotinoidi.

Ad analogo risultato è giunto lo studio condotto in Europa da Greenpeace: Eden tossico. I loro veleni nel tuo giardino (PDF, in italiano). 

 

Pesticidi e aree ecologiche (EFA)

email Stampa PDF
23 giugno 2014

20140401 ask pacIn diverse occasioni Bee Life - Coordinamento Apistico Europeo, unitariamente con altre associazioni europee, ha sensibilizzato la Commissione Ue sull'assoluta incoerenza d'uso dei pesticidi nelle aree di interesse ecologico (EFA), di prossima istituzione nella PAC.

La risposta della Ue evidenzia, fra l'altro, l'accoglimento di alcuni indirizzi e suggerimenti.

 


Pagina 5 di 17


logoriftec1