Mieli d'Italia

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
HOME API AGRICOLTURA AMBIENTE Notizie - Agricoltura e ambiente
Contributi e notizie sull’ agricoltura e gli equilibri ambientali.

Crisi economica? Non per l'agrochimica

email Stampa PDF
8 maggio 2009

L’economia mondiale è in una crisi epocale, i redditi agricoli in calo, le api muoiono e spariscono proprio nei paesi dove più ha preso piede il modello agro chimico industriale agricolo (USA, Canada, Argentina ed Europa…), ma qualcuno, stranamente, sta sempre meglio e realizza crescenti profitti: i colossi dell’Agro Chimica.

Il gruppo svizzero Syngenta,.....

 

Le api muoiono e Syngenta fiorisce

email Stampa PDF
30 agosto 2008

Come è noto la missione della Holding è prioritariamente l’incremento delle produzioni agricole e la lotta alla fame del mondo, come confermano i dati dei risultati economici del gruppo del primo semestre 2008.
Sintesi dei risultati:

  • Utile per azione più 3 % a 16,53 $
  • Utile per azione a 15,93 $ dopo ristrutturazioni e minusvalenze Vendite più 20 % a tasso di cambio costante (TCC) a 7,3 miliardi di $
  • Vendite Crop Protection più 21% a 5,55 miliardi di $
  • Vendite Seeds più 15% a 1,74 miliardi di $
  • Espansione della capacità produttiva per soddisfare la crescita della domanda a lungo termine.
 

Mais: i nicotinoidi non servono

email Stampa PDF
5 aprile 2008

Dalla ricerca scientifica: i neonicotinoidi non incrementano la produzione di mais, non riducono i danni da insetti, portano utili solo alle casse delle Holdings della chimica.

Riportiamo un interessante articolo relativo ad una sperimentazione pluriennale, condotta principalmente nel Veneto orientale, su un campione rappresentativo delle condizioni del mais in Pianura Padana.

Lo studio ha evidenziato che la concia con insetticidi non incide in modo significativo su investimenti e produzione del mais.

Leggi l'articolo "Effetti sul mais della concia insetticida del seme" (pdf 365 kb)

 

Mais OGM: la Francia conferma il divieto

email Stampa PDF
20 marzo 2008

Prima sentenza di conferma al divieto di mais OGM in Francia

Il Consiglio di Stato francese ha respinto mercoledì 19 marzo il ricorso degli agricoltori, dei produttori e dei sementieri, fra cui la società Monsanto, contro il decreto di sospensione in Francia della coltura del granoturco transgenico MON 810, secondo l ' AFP. La più alta giurisdizione amministrativa del paese conferma in particolare che il ministero dell ' agricoltura si è riferito correttamente alla normativa europea in materia di clausola di salvaguardia per decidere questa sospensione. "in mancanza di qualsiasi azione della Commissione, (...) qualsiasi Stato membro" è motivato"ad emanare provvedimenti in funzione della gravità della situazione". "i ricorrenti non hanno quindi alcuna ragione nel chiedere la sospensione dei decreti che proibiscono la messa in coltura del granoturco MON 810, conclude il Consiglio di Stato."

Leggi anche: Api e Ogm incompatibili

 

La "rivoluzione verde" di Bayer

email Stampa PDF
16 settembre 2008

Bayer propone una “seconda rivoluzione verde” per soddisfare le crescenti richieste mondiali di generi alimentari.

Analizzando la comunicazione del consueto appuntamento annuale del gruppo con la stampa mondiale a Monheim (Germania) emergono interessanti elementi sull’ottimo andamento dei profitti aziendali e si colgono alcuni dei punti dei forza su cui si fondano tali performance “indispensabili al progresso dell’agricoltura mondiale”.

Fatturato Bayer dei primi sei mesi del 2008 record di 3,78 miliardi di euro con incremento del 13%...

 

Germania: miele contaminato Ogm

email Stampa PDF
3 giugno 2008

Come già paventato e previsto la contaminazione genetica dei prodotti apistici derivata da culture autorizzate solo per l’alimentazione animale rende non commestibile il miele, come sancito da una prima sentenza in Germania da una corte del tribunale amministrativo di Augsbourg a fine maggio 2008.

 

La Romania dice no al mais OGM

email Stampa PDF
31 marzo 2008

L'Unione degli apicoltori italiani- U.N.A.API.- esprime grande soddisfazione per la decisione del governo rumeno di bandire la coltivazione di mais transgenico dal Paese.

 

Api e OGM incompatibili

email Stampa PDF
18 gennaio 2008

La Francia dice no al mais MON810. MAIS E RISCHIO SOPRAVVIVENZA DELLE API: APPLICATO IL PRINCIPIO DI PRECAUZIONE

il Governo francese ha deciso di applicare la clausola di salvaguardia, per quanto riguarda la coltivazione del mais transgenico MON810, prodotto dalla Monsanto.
Il Governo basa la sua decisione sui «fatti scientifi ci nuovi» emersi dal rapporto dell’Alta autorità sugli OGM Il presidente dell’Alta autorità, Jean-Francois Legrand, ha illustrato il contenuto del...

 


Pagina 17 di 18


logoriftec1