Mieli d'Italia

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
HOME API AGRICOLTURA AMBIENTE Notizie - Agricoltura e ambiente
Contributi e notizie sull’ agricoltura e gli equilibri ambientali.

La Romania dice no al mais OGM

email Stampa PDF
31 marzo 2008

L'Unione degli apicoltori italiani- U.N.A.API.- esprime grande soddisfazione per la decisione del governo rumeno di bandire la coltivazione di mais transgenico dal Paese.

 

Api e OGM incompatibili

email Stampa PDF
18 gennaio 2008

La Francia dice no al mais MON810. MAIS E RISCHIO SOPRAVVIVENZA DELLE API: APPLICATO IL PRINCIPIO DI PRECAUZIONE

il Governo francese ha deciso di applicare la clausola di salvaguardia, per quanto riguarda la coltivazione del mais transgenico MON810, prodotto dalla Monsanto.
Il Governo basa la sua decisione sui «fatti scientifi ci nuovi» emersi dal rapporto dell’Alta autorità sugli OGM Il presidente dell’Alta autorità, Jean-Francois Legrand, ha illustrato il contenuto del...

 

OGM: alveari contaminati in Francia

email Stampa PDF
19 settembre 2007

Polline ogm anche a centinaia di metri dai campi biotech

Legambiente e UNAAPI:“Le coltivazioni ogm comportano gravi conseguenze di forte impatto ambientale: necessario rivedere le norme autorizzatrici e intraprendere studi specifici, seri e indipendenti"

Presenza di ogm oltre il limite concesso dello 0,9%. È quanto hanno riscontrato due laboratori scientifici su polline raccolto da sei alveari situati ben oltre il limite di 50 metri di distanza, previsto dalle norme Ue, da un campo di mais ogm a Lussas, in Francia.

 

 

Le api contro il colpo di fuoco batterico?

email Stampa PDF
10 marzo 2002

L'utilizzazione nella lotta contro il batterio Erwinia amylovora, per proteggere i fruttiferi decimati dal colpo di fuoco, di fungicidi ed antibiotici rischia d'ingenerare fenomeni di resistenza e di creare ceppi ancor più aggressivi e pericolosi.
Senza contare i gravi rischi collaterali quali le contaminazioni dei mieli della zona del lago di Costanza, in Germania. Rischi così forti da indurre le autorità tedesche a vietare, nella lotta al colpo di fuoco, l'utilizzo di streptomicina. Un altro approccio di lotta è in fase di...

 

Mais OGM: la Francia conferma il divieto

email Stampa PDF
20 marzo 2008

Prima sentenza di conferma al divieto di mais OGM in Francia

Il Consiglio di Stato francese ha respinto mercoledì 19 marzo il ricorso degli agricoltori, dei produttori e dei sementieri, fra cui la società Monsanto, contro il decreto di sospensione in Francia della coltura del granoturco transgenico MON 810, secondo l ' AFP. La più alta giurisdizione amministrativa del paese conferma in particolare che il ministero dell ' agricoltura si è riferito correttamente alla normativa europea in materia di clausola di salvaguardia per decidere questa sospensione. "in mancanza di qualsiasi azione della Commissione, (...) qualsiasi Stato membro" è motivato"ad emanare provvedimenti in funzione della gravità della situazione". "i ricorrenti non hanno quindi alcuna ragione nel chiedere la sospensione dei decreti che proibiscono la messa in coltura del granoturco MON 810, conclude il Consiglio di Stato."

Leggi anche: Api e Ogm incompatibili

 

NO OGM: il dettaglio dei risultati

email Stampa PDF
24 novembre 2007

A cinque giorni dalla chiusura della consultazione ( si vota fino al 25, i risultati sono aggiornati al giorno 20), il bilancio presentato da Italia Europa Liberi da Ogm e dalle associazioni promotrici, è un trionfo che merita però di essere analizzato nel dettaglio. Innanzitutto emerge netta la prevalenza del...

 

Unaapi aderisce A coalizione "LIBERI DA OGM"

email Stampa PDF
17 settembre 2007

L’Unione degli Apicoltori aderisce alla Coalizione Liberi da OGM e invita a partecipare alla consultazione nazionale sugli OGM.

Non tutti sanno che ben l’84% delle specie vegetali coltivate in Europa dipende direttamente dall’impollinazione degli insetti così come gran parte delle essenze spontanee. Il complesso meccanismo di riproduzione della vita vegetale è strettamente dipendente dagli insetti utili e dalle api domestiche in particolare. Un piccolo apiario amatoriale di 5 alveari può giungere a visitare in un giorno 70 milioni di fiori in un raggio di tre chilometri su una superficie corrispondente a 4.000 campi di calcio.
Per poter autorizzare le culture OGM si è dovuto:

  • coscientemente “dimenticare” il fenomeno naturale dell’impollinazione e l’interazione...
 


Pagina 17 di 17


logoriftec1